Lettera del PRESIDENTE

Carissimi soci,
inizia un nuovo anno rotariano per me e spero anche per Voi pieno di entusiasmo e di grande passione.
Il Rotary ha una forza immensa e una capacità progettuale infinita.
Durante il passaggio di consegne del 21 di giugno, ne approfitto per ringraziare ancora per l’ottimo lavoro svolto il mio caro amico predecessore Pier Paolo Forte, ho voluto sottolineare quanto la forza di un gruppo unito, collaborativo, possa veramente fare la DIFFERENZA come cita il motto scelto dal nostro Presidente Internazionale per l’anno del mio mandato: “IL ROTARY FA LA DIFFERENZA”.
Essere “rotariani” vuol dire avere capacità infinite e vuol dire essere soprattutto solidali con il prossimo.
Dobbiamo avere una passione e una forza che ci contraddistinguerà da tutto e da tutti.
Mi auspico di avere piena collaborazione da Voi tutti e di sviluppare progetti interessanti che vadano in aiuto a chi ha veramente bisogno.
Mi auguro di avere maggiore partecipazione da parte di tutti Voi cari soci durante le nostre conviviali.
Dobbiamo dedicarci anche al nostro club per vivere momenti di gioia e di spensieratezza comune.
Mi piace terminare la mia breve lettera con una frase che prendo in prestito da Henry Ford:
“Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo.”
Un abbraccio a tutti Voi e alle vostre famiglie.
Stefano


“Il Rotary è la migliore organizzazione capace di connettere le persone di buona volontà di tutto il mondo e nell'ottenere il loro sostegno e collaborazione per rendere il mondo un posto migliore in cui vivere e lavorare”.

Ray Klinginsmith - Presidente Rotary International